https://www.viagrapascherfr.com/veritable-viagra-pas-cher/

C.S.K.M

Centro Sportivo Karate Macherio

  

Login


Il Termine Shotokan

Il primo dojo di karate è costruito nel 1938 dagli allievi di Funakoshi, che si sono tassati per molti anni a questo scopo e si appoggiano alla rete degli ex-allievi delle loro università. G. Funakoshi chiama questo dojo "Shotokan" (La casa nel fruscio della pineta).

Perché il nome "Shotokan"?

G. Funakoshi componeva fin da giovane delle poesie, ne calligrafava con notevole arte; egli aveva scelto come pseudonimo di calligrafo Shoto (fruscio della pineta). II suo paese natale era infatti dominato dal castello di Shuri, che era prolungato da colline e da monti coperti da foreste di pini. Questi formano una lunga catena chiamata Kobisan (Monti della coda di tigre). G. Funakoshi aveva l'abitudine, in gioventù, di passeggiarvi spesso, di giorno e anche di notte, al chiaro di luna o sotto le stelle. Il fruscio dei pini lo accompagnava da allora. Firmando Shoto le sue poesie calligrafate, il ricordo del canto della pineta lo riportava ai sentimenti dell'infanzia e della giovinezza. E quando egli sceglie Shoto come nome del suo dojo di karate, vuole ancora legare l'immagine del fruscio della pineta alla via che segue nel karate. "Amerei proseguire la via del karate, cosi come la vita, nella grazia della verità intrinseca alla calma del fruscio dei pini", scrive Funakoshi.

E' nella primavera del l938 che egli affigge l'insegna "Shotokan" (kan significa casa o dojo) davanti al suo dojo. Questo nome sarà in seguito utilizzato per designare la sua scuola. G. Funakoshi ha 70 anni.

 

Le correnti dello Shotokan

La valutazione positiva della scuola Shotokan è generalmente legata all'aspetto dinamico dei movimenti. In effetti, l'esagerazione delle posizioni basse e l'ampiezza dei movimenti danno la possibilità di sviluppare la forza muscolare che è necessaria per prepararsi ad una pratica duratura. Anche se nella realtà del combattimento non si ha bisogno di fare questo o quel movimento, esagerandone l'ampiezza gestuale e la forza, si allena l'efficacia al combattimento reale.

Su questo piano, lo stile di allenamento dello Shotokan è molto esigente.

Il dispendio energetico è maggiore nello Shotokan che nelle altre scuole a causa del tipo di allenamento, cosa che costituisce il suo merito.

G. Funakoshi era contrario agli esercizi di combattimento libero fin dall'inizio del suo insegnamento; Ebbe di tanto in tanto dei conflitti con giovani allievi che erano tentati di misurare le proprie capacita in combattimento dopo qualche anno di apprendistato del karate. Molti allievi cercavano di praticare il combattimento libero in assenza di G. Funakoshi. Suo figlio Yoshitaka era tra coloro che tentavano di elaborare delle tecniche di combattimento libero.

E' questa una delle ragioni principali delle divergenze relative alla concezione e alle forme di pratica del karate che si sono estese in seno alla scuola Shotokan dopo la morte di questi due maestri.

La «Japan Karate Association», J.K.A.

E' principalmente diretta da ex-allievi dell'università Takushoku.

La J.K.A. è la corrente della scuola Shotokan più conosciuta al di fuori del Giappone. Questa corrente ha sviluppato uno stile unificato e un sistema di competizione di kata e di combattimento. Oggi costituisce un'organizzazione internazionale indipendente. La sua affiliazione alla "World Union Karatedo Organisation" è spesso evocata, ma non è ancora realizzata. Essa organizza attualmente il proprio "Campionato del mondo" con kata e combattimenti. I kata vengono eseguiti con gesti ampi, il corpo in posizione bassa, le gambe ben divaricate. Ve~0‹N0…Étcercate un'espressione di potenza e una certa estetica del movimento. Le variazioni di ritmo - come: rapido, lento, con tempi di arresto - sono apprezzate. Il loro valore è riconosciuto come levitra bayer base di partenza per sviluppare, attraverso grandi movimenti, la stabilità e la potenza di cui si avrà bisogno per andare

lontano nella via del karate.

I KATA DELLO SHOTOKAN
Tutti i 26 Kata dello sitle Shotokan con il significato del nome, le sue origini, le caratteristiche, e la descrizione completa.

 

Gli Heian:
Heian Shodan (), Heian Nidan (), Heian Sandan (), Heian Yondan (), Heian Godan()

I Tekki
Tekki Shodan (), Tekki Nidan, Tekki Sandan

I Kata superiori
Bassai Dai (), Enpi, Kanku Dai, Hangetsu, Jion, Jitte, Gankaku, Kanku Sho, Bassai Sho, Nijushiho, Ji'In, Chinte, Wankan, Sochin, Meikyo, Gojushiho Dai, Gojushiho Sho, Unsu

 

 

 

KIHON KUMITE

 

Il Kihon kumite serve a sviluppare le tecniche fondamentali in funzione del livello di abilità dell'allievo.

 

Gohon Ippon Kumite
Combattimento fondamentale a cinque passi

 

Oi zuki Jodan - Age uke

 

Oi zuki chudan - Soto uke

 

Due atleti si dispongono una davanti all'altro alla distanza di un pugno, uno dei due effettua il kamae ed esegue gli attacchi facendo cinque passi in avanti. L'altro atleta effettua cinque parate arretrando e infine contrattacca sul posto con chudan gyaku zuki.

 

Sambon Ippon Kumite
Combattimento fondamentale a tre passi

 

Oi zuki Jodan - Age uke

 

Oi zuki chudan - Soto uke

 

Mae geri - Gedan barai

 

Due atleti si dispongono una davanti all'altro alla distanza di un pugno, uno dei due effettua il kamae ed esegue gli attacchi facendo tre passi in avanti. L'altro atleta effettua tre parate arretrando e infine contrattacca sul posto con chudan gyaku zuki.

 

L'ippon kumite serve a studiare tecniche offensive e difensive, ad allenare gli spostamenti ed a comprendere il "maai" (distanza)

 

 

JIYU IPPON KUMITE
Combattimento semilibero ad un passo

 

Oi zuki Jodan - Age uke

 

Oi zuki chudan - Soto uke

 

Mae geri - Gedan kake uke o Gedan Barai

 

Yoko geri - Soto uke

 

Mawashi geri - Jodan ude uke

 

Due atleti si dispongono una davanti all'altro a distanza di tre metri, eseguono il kamae e alternandosi attaccano previa dichiarazione le tecniche.

 

 

 

Combattimento libero

 

Nel jiyu non vi sono tecniche prestabilite, gli atleti possono utilizzare liberamente le loro capacità fisiche e mentali, ma i praticanti devono controllare i loro attacchi, infatti è proibito nel modo più assoluto venire in contatto con il bersaglio, ed i colpi devono venire arrestati appena prima che giungano ai punti vitali dell'avversario.

 

 

 

 
 
System.String[]